Il boom dell’industria europea dell’ intrattenimento

Negli ultimi anni, sia a livello italiano che europeo, si è assistito ad un vero boom “dell’industria dell’intrattenimento”. Rientrano sotto questa etichetta e sotto questa espressione così ampia, settori diversi come l’industria mass mediatica, quella cinematografica, il settore dei giochi e dei casinò online, dei videogames, dei parchi giochi, della musica e così via. Tutto ciò che ruota intorno al mondo del divertimento e dell’intrattenimento sta vivendo una forte crescita economica: le persone, infatti, sono disposte a pagare sempre di più per vivere dei momenti di allegria e di felicità e per passare il tempo libero facendo ciò che amano e che procura loro gioia e piacere.

Tra i settori che hanno registrato l’impennata maggiore vi è quello dei casinò, sia online che offline: oggi, infatti, i siti di scommesse e di gaming rappresentano un vero volano per l’economia mondiale e costituiscono una delle principali industrie europee in termini di giro d’affari, utenti coinvolti, investimenti e introiti. Vediamo, dunque, secondo le stime economiche più aggiornate, quali saranno i trend del 2019 e quali saranno i 5 settori che vivranno la crescita maggiore.

1. Siti di giochi, scommesse e casinò online

Come accennato, l’industria dei casinò e dei giochi, sia online che offline, è quella che- secondo gli analisti ed esperti del settore- avrà il maggior sviluppo durante il 2019. Rientrano in questa categoria, oltre agli operatori di betting e di gaming, anche i videogames, i giochi interattivi e gli eSports.

2. Mass Media e Social Network

Parlando di industria del divertimento e dell’intrattenimento non si possono non citare i mass media come TV, stampa, radio e Internet e i nuovi social network  come Facebook, Instagram o Youtube. Numerose ricerche testimoniano come il tempo speso dalle persone a giocare, comunicare, scrivere e divertirsi tramite questi canali di comunicazione sia in costante aumento. Non a caso durante il 2019 gli investimenti pubblicitari aumenteranno in particolare sui social, a discapito dei media tradizionali come Stampa e Radio.

3. Industria Cinematografica

Da sempre il cinema rappresenta uno dei settori principali nel mondo dell’intrattenimento e del divertimento. Oggi, grazie alle nuove tecnologie e allo sviluppo informatico, anche l’industria cinematografica sta cambiando profondamente. Le stesse sale cinematografiche si stanno trasformando sempre di più in ambienti multisensoriali, dove le persone possono vivere un’esperienza davvero unica grazie a occhiali 3D, visori speciali, cuffie e perfino poltrone mobili. Cambiano anche i contenuti cinematografici: dai classici film si sta passando a prodotti di animazione sempre più evoluti, ricchi di effetti speciali e dotati di grafiche estremamente allettanti.

4. Industria musicale

Altra protagonista del mondo dell’intrattenimento è l’industria musicale. Come per il cinema e per i media tradizionali, anche la musica si sta evolvendo e sta cambiando radicalmente. L’acquisto dei cd e dei classici dischi musicali è in calo, mentre si registra una forte impennata di download e di ascolti sulle piattaforme online come iTunes o Spotify.

5. Parchi giochi tematici

All’interno dell’industria “dell’entertainment” occupano una menzione speciale i parchi gioco tematici, tra cui spiccano quelli della Walt Disney. Questi parchi costituiscono dei veri e propri microcosmi in cui, spesso, si perde la reale percezione spazio temporale: il “divertimento” costituisce l’unico elemento essenziale per le persone che si recano in questi parchi. A livello internazionale ne esistono tanti tipi diversi, come il parco Disney di Parigi, quello di Orlando in Florida o Disneyland Adventures in California.